Sabato.

Sono una persona rumorosa, di quelle che se le inviti a cena devi dargli il coprifuoco per gli schiamazzi. Se esco con gli amici devo per forza fare rumore, devo ridere, mettere musica, fare scherzi, raccontare chiassosamente aneddoti, devo disturbare quelli che tentano di intavolare un qualunque discorso serio, devo inventare attivitΓ  di dubbia intelligenza, in breve: mi devo divertire. Si, perchΓ¨ poi le nostre giornate sono piene di serietΓ , di lavoro fatto bene e di problemi che non fanno ridere, quindi quando si esce, per me, Γ¨ d’obbligo fare rumore. Anche questa mattina, alla colazione pensata per festeggiare il compleanno della mia amica, ho dato il meglio di me. Dopo la colazione la padrona di casa (colei che compiva gli anni) cercava di preparare il pranzo per i due ospiti che avrebbe accolto piΓΉ tardi, mentre io e la mia amica “di merende”, credendo di trasmettere una buona energia degna per un compleanno, ballavamo musiche spagnole, cantavamo canzoni dei cartoni animati e tormentoni degli anni 2000, cercando di coinvolgere la festeggiata in quell’atmosfera festosa. Abbiamo compreso che il tutto era stato un fiasco totale quando lei, la regina del compleanno e padrona della dimora in cui stavamo, ci ha intimato di smettere di fare baccano perchΓ¨ probabilmente stavamo disturbando i vicini. La festa si Γ¨ conclusa cosi, con noi due bastonate e con lei che infornava peperoni (evidentemente i peperoni in questo periodo vanno alla grande!). Non Γ¨ stato il compleanno del secolo, si Γ¨ capito, ma infondo per me conta solo che dalla festeggiata sia stato compreso il messaggio: quanto sia importante per me.

A volte mi capita di sentirmi sbagliata. Di sentirmi forse troppo fuori dalle righe e per questo mio modo di essere spesso esuberante credo di non riuscire ad essere compresa. Il mio spirito allegro e rumoroso viene spesso confuso con l’idiozia, si finisce sempre col credere che io sia una persona con cui non si possa fare un discorso serio. Per questo a volte mi capita di sentirmi sbagliata. Mi chiedo se sarebbe meglio, per il mio bene, essere piΓΉ “normale”, poi perΓ² comprendo che forse se sono cosΓ¬ un motivo c’Γ¨ anche se non lo conosco, ma forse l’universo si, ed allora mi sento sbagliata, ma un po’ meno. Sono una persona che fa rumore, quando sta per arrivare, quando resta e quando se ne va, se non mi si sente Γ¨ perchΓ¨ qualcosa non funziona, dovrebbe essere abbastanza comprensibile, ma ormai ho smesso di darlo per scontato. Mi viene da ridere, ma a volte capita che le persone non si accorgano del mio silenzio, e quando ciΓ² accade comprendo che forse infondo non apprezzavano nemmeno il mio rumore, e allora tolgo il disturbo.

Oggi rifletto su questo, sul fatto che siamo anime, ognuna con il proprio percorso personale, che si incontrano e condividono tratti di strada. Non possiamo sperare di essere comprese a fondo nΓ© di capire l’essenza delle altre, possiamo perΓ² pretendere di conoscere nel profondo noi stesse, perchΓ© Γ¨ proprio quello il senso del viaggio.

Le cose stanno così, e perciò io continuerò a fare rumore, perché mi rendo conto di essere questo e che non mi serve sapere altro.

Buon sabato a tutti!

Io che a vent’anni fingo di prendere la scossa toccando una presa della corrente. Se puΓ² tranquillizzarvi, non ero sobria.

Pubblicato da escosenzaombrello

Racconto del mio viaggio alla ricerca di me stessa.

5 pensieri riguardo “Sabato.

  1. Ma la finisci di fare tutto ‘sto casino? 🀣🀣🀣

    Hai ragione, se c’Γ¨ la possibilitΓ  di essere allegri, Γ¨ giusto esserlo, ma non tutti percepiscono nello stesso modo nΓ© le intenzioni, nΓ© i metodi. Non prendertela e non staccarti.
    La normalitΓ  non esiste, Γ¨ solo la proiezione di una statistica e le statistiche sono fatte tutte di numeri… e le persone non sono numeri! πŸ˜‰

    Piace a 1 persona

  2. 🀣🀣 non dirmi che hai sentito il baccano fino a casa tua!!!!

    Hai ragione la normalitΓ  non esiste, tu cogli sempre il dettaglio in ciΓ² che scrivo ed hai capito benissimo tutto senza averlo specificato! (Intendo il non staccarti) Grazie per il supporto, come sempre πŸ™πŸ»βœ¨

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: